Pazienti obesi


Già dal 1986 abbiamo utilizzato una NA a base di sole proteine per ottenere un buon calo ponderale in pazienti obesi che venivano messi in trattamento per le più varie patologie (malattie infiammatorie dell’intestino, fistole addominali, Disfagia da malattie neurologiche).
Quattro anni fa una giovane signora con fistola colica dopo resezione anteriore del retto ottenne nel giro di un mese la guarigione spontanea della fistola ed un calo ponderale di 20 kg. La figlia, anche lei fortemente sovrappeso, chiese anche lei di essere sottoposta allo stesso trattamento al solo fine di dimagrire: visto che l’infusione di proteine non comporta rischi di alcun genere le fu messo il sondino e dopo 20 gg aveva perduto anche lei 12 kg. E' stato il primo caso trattato con l’obesità come unica indicazione. Da qui partì un passa parola per cui i pazienti aumentarono di giorno in giorno. Siccome l’infusione lenta di proteine genera la chetosi (che elimina il senso di fame) la tecnica fu chiamata Nutrizione Enterale Chetogena (NEC).
Fino alla fine del 2009 sono stati trattati con NEC 8.834 pazienti che hanno perduto in tutto 106 tonnellate di peso.

Quanto costa?


La Nutrizione Artificiale Domiciliare nei pazienti obesi non è ancora una prestazione garantita dal Servizio Sanitario Nazionale: è interamente a carico del paziente che deve pagare le visite e acquistare i materiali.

Il costo è tuttavia molto contenuto: i pazienti spendono in pratica da un minimo di 19 euro al giorno ad un massimo di 25, ma durante il ciclo non assumono nulla per os per cui dal costo giornaliero bisogna sottrarre il costo di una colazione, un pranzo ed una cena.

I prezzi sono i seguenti:
> prima visita 167,19 euro (comprensivo del controllo di fine ciclo)
> visite successive 122,19 euro
> controllo fine ciclo (cicli successivi) 30 euro
> confezione di soluzione proteica 78 euro
> composto vitaminico senza dolcificanti 5 euro.
Ogni paziente viene fornito di una pompa nutrizionale computerizzata in uso gratuito, ma deve lasciare una cauzione di 300 euro che gli verrà restituita alla riconsegna della pompa nei tempi stabiliti. Chi trattiene la pompa oltre i termini perde il diritto alla restituzione della cauzione.

Oltre alle soluzioni proteiche il paziente deve acquistare in farmacia una confezione di farmaci inibitori della secrezione gastrica e un preparato per la pulizia intestinale.